Quale content management system utilizzare

Scelta fra due content management system molto diffusi: WordPress e Joomla

Innanzitutto un po’ di storia sui content management system

WordPress nasce nel 2003 come CMS per il blogging e per l’editoria. In breve tempo si sviluppa in modo tale da potersi considerare adatto per ogni tipologia di sito internet: blog, sito vetrina, fotografia, arte e anche per la vendita online di prodotti e servizi.


Joomla nasce nel 2006, già impostato per essere adatto per ogni tipo di sito. Benché Joomla sia stato – sin dalla sua apparizione – il CMS maggiormente scaricato, è stato sorpassato nel 2009 da WordPress, rendendo quest’ultimo il programma ad oggi più utilizzato in tutto il mondo.

Alcune considerazioni sui due sistemi

WordPress

Estrema semplicità d’uso e una interfaccia utente “frendly” hanno contribuito certamente al suo sviluppo di mercato, anche per utenti poco esperti. Per utilizzare WordPress, infatti, non sono necessarie competenze tecniche particolari.

La piattaforma è molto rapida, con un codice sorgente ben fatto e strutturato, che può essere facilmente personalizzato. WordPress si è dimostrato il CMS più “attrezzato” per quanto attiene alle problematiche legate alla SEO e anche per il posizionamento di un sito web. Inoltre numerosissimi plugin dedicati a WordPress consentono un arricchimento delle opzioni davvero ragguardevole.

Oltre ai plugin, un altro vantaggio è costituito dall’elevatissimo numero di temi grafici fra cui è possibile scegliere (sia a pagamento che free).

Joomla

Il CMS Joomla è senza dubbio più complesso da utilizzare rispetto a WordPress: ciò ne ostacola la diffusione ad un largo mercato di utenti alle prime armi.

Di contro Joomla è basato su un software esttemamente flessibile, adattabile ad ogni esigenza; la comunità di Joomla risulta estremamente attiva e in grado di fornire a tutti gli utenti un eccellente supporto tecnico.

Joomla è da considerare più adatto per un utilizzo che possiamo definire “professionale”. Da non sottovalutare inoltre che è stato creato sin dall’inizio come “multilingua” e che – al contrario di WordPress – offre numerose estensioni già preinstallate.

In conclusione: quale scegliere?

Come sempre non esiste un CMS migliore o peggiore: la scelta dipenderà dalla tipologia e complessità di sito web che si vuole realizzare.

Si può senza dubbio affermare che WordPress rappresenta la scelta ideale per lo sviluppo di blog e anche di siti web che necessitino di specifiche caratteristiche grafiche, adatto ai meno esperti grazie alla sua facilità d’uso.

Per siti molto complessi la scelta più coerente è senza dubbio quella di Joomla che offre un software maggiormente versatile, pur necessitando di conoscenze tecniche specifiche che ne consentano un pieno e consapevole sfruttamento.